Laboratorio Formentini > il Diario > Mostre > «A frutto della causa comune» Tracce e frammenti di un percorso nelle carte di Roberto Cerati

«A frutto della causa comune» Tracce e frammenti di un percorso nelle carte di Roberto Cerati

  • Presso il Laboratorio Formentini 
  • Category: Mostre 
  • Commenti (0) 

Una  selezione delle lettere, delle cartoline e dei biglietti augurali che Roberto Cerati ha ricevuto per decenni. Un itinerario a ritroso nel mondo dell’editoria dove si incontrano autori, editori, librai, traduttori, editor, redattori, lettori o più semplicemente amici.

Leggere è un’attività solitaria, ma il libro mobilita energie, stimola curiosità, crea relazioni. Roberto Cerati era un maestro nell’intrecciare rapporti, nell’essere il punto di intersezione di una rete senza centro, infaticabile e curioso coordinatore di esperienze diverse, sfiorando con discrezione e tatto inconfondibili anche la sfera personale. Qui, in questo rapido montaggio di brevi testi e messaggi inviati a lui da una cerchia di amici e conoscenti, si è voluto rivolgergli un cenno di gratitudine e affetto. Beneaugurante.

Si ringraziano gli Eredi di Roberto Cerati che hanno messo a disposizione i documenti e tutti gli Autori e loro Eredi che hanno concesso la necessaria autorizzazione.Un ringraziamento speciale a Gianandrea Piccioli. La citazione del titolo è di Luciano Mauri.