Laboratorio Formentini > il Diario > Traduzione > Rinfrescare Max Frisch – Margherita Carbonaro (ri)traduce Homo faber

Rinfrescare Max Frisch – Margherita Carbonaro (ri)traduce Homo faber

  • Presso il Laboratorio Formentini 
  • Category: Traduzione 
  • Commenti (0) 

Ritradurre un libro è dare una nuova voce a un testo, a un personaggio, a un autore. La nuova traduzione di Homo faber di Max Frisch, firmata da Margherita Carbonaro e pubblicata da Feltrinelli nel 2017, è uscita a sessant’anni esatti dalla prima pubblicazione del romanzo e a quasi altrettanti dalla sua prima traduzione in italiano.
Margherita Carbonaro colloquierà con Roberta Gado sui problemi posti dal lavoro di ritraduzione e proporrà poi alcuni passi del testo originale, della storica versione italiana e di quella nuova, soffermandosi in particolare sulla resa della voce del personaggio narrante, Walter Faber, sul suo tono, sul ritmo e sulle scelte lessicali compiute.
I partecipanti all’incontro saranno invitati a partecipare all’analisi critica delle traduzioni e a lavorare su alcuni brevi brani proponendo e discutendo soluzioni.