André Breton nel 120mo anniversario della nascita

Arturo Schwarz, poeta, saggista sul Kabbalah, sul Tantrismo, sull’Alchimia, sull’Anarchia, critico d’arte, gallerista-collezionista, fu espulso dall’Egitto (1949) per la sua attività di trotzkista. Uno degli ultimi sopravvissuti che hanno lavorato con André Breton, ne ricorda l’opera e il pensiero sempre vivi.

La serata è a cura di Tomaso Kemeny.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.