Due poeti: Claudio Recalcati e Andrea Longega

Il lavoro sulla lingua è mestiere dei poeti, e questa può naturalmente affondare le radici del dialetto. Claudio Recalcati, poeta milanese autore di diversi raccolte, tra cui Microfiabe (Mondadori, 2010), si è interessato anche al dialetto, curando con Edoardo Zuccato la traduzione in dialetto milanese di François Villon Biss. Andrea Longega, veneziano, ha invece il dialetto veneziano come sostegno ai suoi versi, da Ponte de mèzo (Campanotto, 2002) a Caterina (come le cóe dei cardelini) (Edizioni L’Obliquo, Brescia 2013).

Presentati da Tomaso Kemeny e Vivian Lamarque.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.