Il ’68 a teatro nelle parole di chi c’era

Cinquanta anni dopo, vogliamo provare a raccontare il ’68 a partire dai ricordi di chi c’era e ha visto quello che facevano Giorgio Strehler (che se ne andò dal Piccolo Teatro) e Paolo Grassi (che ci rimase), Dario Fo e Franco Parenti. E naturalmente partendo da quello che facevano loro, intorno ai vent’anni, in un anno in cui tutti diventarono protagonisti.

Si intrecciano aneddoti, storie e storia, spettacolo e politica, attori e tecnici, critici e militanti, sguardi e slogan. Di sicuro è stato un anno cruciale per tutti e anche per il teatro milanese. Che poi quello che è successo dopo sia stata tutta colpa o tutto merito del ’68, lo giudica ognuno, autonomamente.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.