Il censore e l’editore

Il 3 aprile 1934 Mussolini firmò una circolare diretta ai prefetti con cui ordinava a tutti gli editori di consegnare alla prefettura tre copie di qualsiasi pubblicazione avessero stampato: fu la svolta radicale che consegnò al regime il progressivo controllo dei contenuti di tutta l’editoria nazionale e da cui qualche anno più tardi sarebbe scaturita la normativa razziale e antiebraica.

Presso il Laboratorio Formentini per l’editoria viene allestita una mostra, in accompagnamento al volume di Giorgio Fabre Il censore e l’editore. Mussolini, i libri, Mondadori, curata da Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori: una selezione di documenti e volumi tra quelli indagati da Giorgio Fabre e citati nell’opera, che analizza tutte le operazioni censorie subite dalla casa editrice. I materiali in mostra appartengono all’Archivio storico Mondadori editore, che ha raccolto una preziosa testimonianza del sistema censorio librario e dei rapporti intercorsi all’epoca tra il regime e la casa editrice.

In occasione dell’uscita del volume e dell’inaugurazione della mostra, viene anche ospitato un incontro per raccontare il sistema censorio progressivamente vigente in epoca fascista a partire dalla fine degli anni Venti.

L’iniziativa è organizzata nell’ambito della Banned Books Week, settimana mondiale dedicata al tema della censura, a cui partecipa anche Milano in qualità di città creativa Unesco per la letteratura.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.