La poesia di Carlo Maria Maggi

Maurizio Cucchi ripropone al pubblico meneghino Carlo Maria Maggi, milanese del Seicento, considerato il padre della letteratura milanese moderna, per la sua definitiva codifica della scrittura del dialetto attraverso la sua importante e vasta produzione di rime di commedie. Fu anzi proprio lui a introdurre a teatro la maschera popolare di Meneghin, poi diventato l’incarnazione del popolo milanese, umile, schietto e onesto, pieno di saggezza e buon senso, forte nelle avversità, lavoratore sensibile e generoso e “cont el coeur in man”, con il cuore in mano.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.