post

Laboratorio Formentini > il Diario > Cultura editoriale > L’invenzione editoriale – Lo scrittore postumo

L’invenzione editoriale – Lo scrittore postumo

Ultimo appuntamento de L’invenzione editoriale, otto incontri dedicati alle storie di libri latenti, resuscitati, re-inventati, traditi.

In quest’incontro la linguista e editor Mariarosa Bricchi dialoga col germanista Michele Sisto sul fenomeno dello scrittore postumo, figura spesso prolifica, che rivela una varietà sorprendente di interessi. Interessi che, talvolta coincidono con quelli – economici – di curatori, eredi, editori. Allora, l’invenzione editoriale costeggia l’invasione: testamenti traditi (i casi di Virgilio e di Kafka sono paradigmatici); traduzioni che manipolano; casi di editing interventista; opere incompiute che possono svelare, alla luce cruda della pubblicazione, null’altro che gli informi sprazzi di sonnolenza di scrittori geniali.