Nuovo Pubblico – I dialoghi negli audiovisivi destinati ai minori

I vincoli editoriali. L’italiano inevitabile e standard del doppiaggio. Storie degli adattatori che scrivono per il pubblico dei giovanissimi.

Quando un audiovisivo straniero viene proposto a un pubblico che non conosce la lingua sorgente, che non sa leggere oppure legge molto lentamente e non può servirsi dei sottotitoli, allora il doppiaggio diventa, per così dire, inevitabile. È il pubblico dei minori, i quali nei primi anni di vita ascoltano e parlano la propria lingua regionale o locale e si avvicinano alla lingua nazionale attraverso la lingua “standard” del doppiaggio. In questo ambito l’italiano scritto e parlato del doppiaggio non soltanto è inevitabile ma svolge un ruolo di enorme responsabilità.

Intervengono in qualità di animatori del dibattito i due dialoghisti Giorgio Tausani e Luigi Calabrò.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.