Vivere nella tempesta. Il teatro delle passioni di Shakespeare

Nadia Fusini e Tommaso Romolotti cercano di mostrare come il teatro delle passioni di Shakespeare sia interamente costruito intorno a questa domanda: Quid est homo?

Ogni opera del bardo è un piccolo tassello che ci può aiutare a ricostruire l’immagine complessa e affascinante che ci propone del genere umano, ma mai come nella Tempesta questo interrogare diviene così radicale.

Attraverso il testo della prof.ssa Fusini Vivere nella tempesta si delinea dunque la passione fondamentale dell’essere umano: la meraviglia.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.